CHIAMA
030 72 82 644

CONFERMATO L’ADDIO ALL’ASSEGNO ALL’EX INDIPENDENTE

CONFERMATO L’ADDIO ALL’ASSEGNO ALL’EX INDIPENDENTE

Si torna di nuovo sull’addio all’assegno di divorzio all’ex moglie economicamente autosufficiente.

Infatti, quella che sembrava solo una storica sentenza, invece ha determinato un definitivo e radicale cambio dell’orientamento giurisprudenziale sull’assegno di mantenimento all’ex coniuge dopo il divorzio.

Oggi, la presenza di redditi di qualsiasi tipo (lavorativi, immobiliari, mobiliari), di aiuti economici da parte della famiglia di provenienza, la disponibilità di una casa di abitazione o il fatto di avere un’età, una formazione e un’esperienza tali da consentire ancora di lavorare sono fatti che pesano sull’esistenza del diritto al mantenimento.

            Conseguentemente, se l’ex coniuge è autosufficiente e può mantenersi da solo, ora non ha diritto all’assegno di divorzio.

In particolare, il Tribunale di Milano ha deciso che non spetta il mantenimento all’ex coniuge che guadagna almeno mille euro al mese indipendentemente dalla ricchezza dell’ex e dal tenore di vita goduto durante il matrimonio.

            Spettano gli alimenti solo all’ex coniuge che non può mantenersi da solo per ragioni oggettive.

Tutto quanto sopra esposto non tocca invece i criteri di quantificazione dell’assegno di mantenimento dei figli che invece resta ancorato al tenore di vita a questi garantito durante il matrimonio e fino a quando non siano in grado di mantenersi da soli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up