CHIAMA o scrivi con Whatsapp
030 72 82 644

SEPARAZIONE DOMANDE FREQUENTI

SEPARAZIONE DOMANDE FREQUENTI
  1. CON QUALE GENITORE VIVRANNO I FIGLI?

Con la separazione i coniugi NON potranno più coabitare.

Conseguentemente, uno dei due, dovrà rinunciare alla propria convivenza quotidiana e al proprio rapporto giornaliero con il o i figli.

Il figlio verrà collocato presso uno solo dei genitori, nella maggior parte dei casi la mamma. Tuttavia non mancano eccezioni.

In ogni caso, ciascun genitore rimarrà responsabile per le decisioni di maggior interesse del figlio e dovrà continuare a essere presente nella sua vita.

Infatti, la legge tutela il rapporto genitore – figlio nell’interesse primario del figlio stesso.

Insomma, il legislatore  tende a mantenere e a garantire un legale affettivo forte con entrambi i genitori, indipendentemente dal fatto che il figlio sia collocato presso solo uno dei due.

2. CHI PROVVEDERA’ AL MANTENIMENTO DEI FIGLI?

Entrambi i genitori provvederanno proporzionalmente alle proprie sostanze al mantenimento dei figli.

Infatti, il coniuge non affidatario è sempre tenuto a versare un assegno di mantenimento mensile in favore dei figli. L’importo di tale assegno viene rivalutato annualmente secondo gli indici ISTAT.

Il mantenimento è  dovuto fino all’autosufficienza economica del figlio stesso, pertanto, in alcune ipotesi, anche qualora il figlio abbiano già compiuto la maggiore età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi