CHIAMA
030 72 82 644

Categoria:Diritto di famiglia

MANTENIMENTO: LA MOGLIE INCASSA DAL DATORE DI LAVORO.

MANTENIMENTO: LA MOGLIE INCASSA DAL DATORE DI LAVORO.

IL CASO. Il marito ‘dimentica’ di versare alla consorte l’assegno fissato dai giudici in sede di separazione della coppia. La donna chiede tutela al Tribunale affinché il magistrato ordini al datore di lavoro del coniuge di trattenere dalla retribuzione dell’uomo la cifra prevista come mantenimento e di versarla direttamente a lei. LA SOLUZIONE. I Giudici […]

Leggi il seguito

RIMBORSO AL GENITORE CHE HA MANTENUTO IL FIGLIO?

RIMBORSO AL GENITORE CHE HA MANTENUTO IL FIGLIO?

IL CASO. Un padre veniva convenuto in giudizio dal figlio naturale per esser condannato al risarcimento del danno da violazione degli obblighi di mantenimento, istruzione ed educazione nonchè per il rimborso della quota di mantenimento. Il tribunale, prima, e la Corte d’Appello, dopo, condannavano il padre al SOLO pagamento del risarcimento del danno non patrimoniale, […]

Leggi il seguito

IN VACANZA CON L’EX: MANTENIMENTO?

IN VACANZA CON L’EX: MANTENIMENTO?

La giurisprudenza ritiene che il genitore obbligato a corrispondere l’assegno di mantenimento a favore dei figli dovrà pagarlo integralmente anche per il periodo in cui la prole è con lui in vacanza. Infatti, il contributo al mantenimento dei figli minori, determinato in una somma fissa mensile in favore del genitore affidatario, non costituisce il mero […]

Leggi il seguito

IN VACANZA CON L’EX: CHI PAGA?

IN VACANZA CON L’EX: CHI PAGA?

Tra le problematiche correlate al portare in vacanza i figli, molti genitori sollevano quella riguardante le spese relative alle ferie e, in particolare, se le stesse vadano divise a metà con l’altro coniuge. I giudici ritengono che le spese per le vacanze trascorse insieme ai genitori vadano sostenute interamente e solamente dal genitore con cui […]

Leggi il seguito

IN VACANZA CON L’EX: QUANTI GIORNI?

IN VACANZA CON L’EX: QUANTI GIORNI?

L’affidamento condiviso è la soluzione normalmente preferibile dai genitori. Infatti, i genitori in tal modo potranno accordarsi sul tempo da trascorrere con i figli nonché su tempi e modalità di svolgimento delle vacanze estive con i minori. Sul punto la legge non detta termini minimi o massimi. Pertanto, sono di norma i giudici a concedere al […]

Leggi il seguito

DENUNCIA FATTO INSUSSISTENTE? ADDEBITO SEPARAZIONE

DENUNCIA FATTO INSUSSISTENTE? ADDEBITO SEPARAZIONE

Il caso. Il Tribunale di Bologna dichiarava la separazione di due coniugi respingendo le reciproche domande di addebito della separazione e disponendo l’affido condiviso dei due figli con residenza abituale presso la madre e regolazione del diritto di frequentazione del padre, il quale doveva versare l’assegno mensile di mantenimento della prole. La Corte d’Appello, in […]

Leggi il seguito

Separazione e spese per i figli: chi detrae?

Separazione e spese per i figli: chi detrae?

Il caso. La Commissione Tributaria Provinciale respingeva il ricorso di un padre avente a oggetto atto con cui l’Agenzia delle Entrate recuperava la metà delle detrazioni di imposta per carichi familiari. In particolare il padre ricorrente proponeva appello e ricorso per cassazione. Il riconoscimento delle detrazioni. Visto il verbale di separazione consensuale e le circostanze di […]

Leggi il seguito

NEW: DIRITTO ASSEGNO DIVORZILE ALL’EX?

NEW: DIRITTO ASSEGNO DIVORZILE ALL’EX?

IL CASO Dopo ventinove anni di matrimonio, a seguito di una separazione consensuale che nulla disponeva a titolo di contributo al mantenimento per l’uno o l’altro coniuge, la sentenza di divorzio prevedeva a carico dell’ex marito l’obbligo di corrispondere alla ex moglie un importo mensile a titolo di assegno divorzile. La Corte d’Appello negava il […]

Leggi il seguito

IL CONIUGE PUO’ NEGARE PER IL CONSENSO AL RILASCIO DEL PASSAPORTO?

IL CONIUGE PUO’ NEGARE PER IL CONSENSO AL RILASCIO DEL PASSAPORTO?

In effetti, il coniuge può negare il PROPRIO consenso al rilascio del passaporto o revocarlo. L’ art. 12 della Legge del 21/11/1967 n. 1185 prevede che “…  quando il titolare si trovi all’estero e … NON sia in grado di offrire la prova dell’adempimento degli obblighi alimentari pronunciati dell’autorità giudiziaria” l’altro coniuge ha diritto di negare […]

Leggi il seguito

ATTENZIONE: IL RIPENSAMENTO NON ESCLUDE IL DIVORZIO

ATTENZIONE: IL RIPENSAMENTO NON ESCLUDE IL DIVORZIO

Il caso. I coniugi firmavano congiuntamente la domanda di divorzio. All’udienza di comparizione personale delle parti la moglie revocava il consenso precedentemente prestato. IL TRIBUNALE dichiarava improcedibile la domanda congiunta di divorzio promossa con l’inziale accordo della moglie. La decisione veniva impugnata dal marito per la violazione e la falsa applicazione dell’art. 4 della legge […]

Leggi il seguito
Scroll Up