CHIAMA o scrivi con Whatsapp
030 72 82 644

IN VACANZA CON L’EX: QUANTI GIORNI?

IN VACANZA CON L’EX: QUANTI GIORNI?

L’affidamento condiviso è la soluzione normalmente preferibile dai genitori.

Infatti, i genitori in tal modo potranno accordarsi sul tempo da trascorrere con i figli nonché su tempi e modalità di svolgimento delle vacanze estive con i minori.

Sul punto la legge non detta termini minimi o massimi.

Pertanto, sono di norma i giudici a concedere al genitore non convivente un periodo di circa 15 giorni, ovvero due settimane, consecutive oppure frazionate.

Per completezza, si deve ricordare che l’ ostacolare gli incontri tra padre e figlio, fino a recidere ogni legame con gli stessi, ha effetti deleteri sull’equilibrio psicologico e sulla formazione della personalità dei figli e configura il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice dell’esecuzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi