CHIAMA
030 72 82 644

RELAZIONE EXTRACONIUGALE E REVOCA DONAZIONE

RELAZIONE EXTRACONIUGALE E REVOCA DONAZIONE

Il caso. 

Un marito propone domanda di revoca della donazione di un appartamento sito in Milano donato alla moglie per ingratitudine della stessa.

Infatti, la moglie aveva intrattenuto due relazioni extraconiugali con comportamenti ingiuriosi nei confronti del coniuge.

L’ingratitudine del donatario. 

La donazione si può revocare per ingiuria grave ex art. 801 c.c..

Si ricorda che l’ingiuria grave integra il presupposto per la revoca della donazione per ingratitudine quando vi è stata un’offesa all’onore e al decoro del donatario.

Tale offesa si manifesta con un sentimento di disistima e mancanza di rispetto verso il donante nonché con una radicata e profonda avversione verso lo stesso.

La soluzione.

La Corte precisa che una relazione extraconiugale non è sufficiente a configurare l’ingiuria.

Infatti, serve sempre un atteggiamento di disistima e di avversione contro il donante.

Nel caso di specie, il comportamento della donna NON costituisce un’ingiuria grave poichè, da un lato, la relazione era iniziata quando i coniugi erano di fatto già separati e, dall’altro, perché il comportamento tenuto non aveva inciso sull’onore e sul decoro del donante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up